martedì 16 settembre 2014

La famiglia Gabana torna a Montichiari. E lo fa alla grande!

Ancora non sono note alla maggioranza dei monte clarensi tutte le carte processuali che permetteranno di far luce su quanto è avvenuto negli anni scorsi nella vicenda Gedit.
Le intercettazioni telefoniche e ambientali contentute nei faldoni faranno capire a tutta la popolazione quali oscure trame sono state ordite e quali "discutibili" e "inopportune" posizioni abbiano tenuto alcuni personaggi di spicco della politica locale. Una volta che tutto sarà pubblico verrà tolto un velo e sarà chiaro a tutti il marcio di questa vicenda e di come i cittadini siano stati la vera vittima.

Nel frattempo questi signori, che in altri paesi probabilmente sarebbero "spariti" per un po' dalla circolazione ( quato meno per senso della decenza) rientrano alla grande nella società civile e lo fanno da assoluti protagonisti.

Si incontrano con le massime cariche politiche locali, colloquiano affabilmente, distribuiscono pacche sulle spalle e, cosa ancor peggiore, finanziano lo sport e l'entrateiment della nostra città. Si ritagliano quindi con i loro maleodoranti soldi un posto nelle nostre vite.

Di seguito alcuni scatti, fatti ieri sera, che un amico ci ha inviato ( scatti che avremmo prefito non ricevere).



 

Non ce ne voglia il Sindaco e tutta la nuova Amministrazione ma per noi che ci siamo spesi allo sfinimento in questa battaglia tutto questo suona come un pugno secco nello stomaco. E' un gancio difficile da subire, uno di quelli che mandano i pugili dritti al tappeto.

Come possiamo davvero sperare che il nostro paese possa avere un futuro luminoso di fronte a tutto ciò? Come possiamo avere fiducia ? Come possiamo dire ai nostri figli che nella vita bisogna lottare per costruire un futuro migliore? Come possiamo non avere voglia di vomitare?

CC

domenica 14 settembre 2014

PADANA GREEN quale strategia? #2



Ciao a tutti, risale allo scorso 6 agosto il post in cui ci chiedemmo quale fosse la strategia del Comune sulla nuova richiesta di discarica Padana Green.
Da allora è passato oltre un mese ed il silenzio assordante si fa sempre più drammatico.

Allora ci venne detto di avere pazienza, che l'Amministrazione si era da poco insediata e che serviva un po' di tempo. Tempo che evidentemente c'era per sistemare la rotonda del centro fiera, grande priorità per la cittadinanza.

Nei giorni successivi, a seguito di una maldestra intervista rilasciata dal Sindaco e di un surreale articolo scrivemmo un secondo post. In quella occasione ci venne risposto che l'articolo era falso e nato dalla fervida fantasia del giornalista. Che l'Amministrazione "Sta approntando un particolareggiato dossier sull'argomento. Pur essendo in periodo ferragostano l'Assessore Brogiolo ha già partecipato A TUTTE le conferenze di servizio che si sono svolte nei giorni scorsi; acquisendo relazioni e pareri. Con la trasparenza che ci contraddistingue e la partecipazione decisionale che intendiamo chiedere ai nostri concittadini, nei prossimi giorni vi relazioneremo circa lo stato dell'arte di queste richieste di autorizzazioni in itinere." Ovviamente a nessuno dei monte clarensi serviva un dossier particolareggiato, bastavano alcune risposte semplici e chiare. Risposte che a quanto pare non sono ancora arrivate. Non si sa a quali conferenze abbia partecipato l'Assessore Brogliolo ( che pare se la sia presa comoda con le ferie) e, soprattutto, con quali strabilianti risultati. Perfino sulla strategia "ambientale" adottata dal Comune pare esserci grande confusione e nessuna certezza. Inutile dire che questo clima incerto è una manna dal cielo per i signori delle discariche.

Sinceramente, a questo punto, qualcosina in più, da chi ha costruito la sua campagna elettorale sull'ambiente, ce la aspettavamo.

Come sappiamo la richiesta fatta dal gruppo Faustini per la discarica PADANA GREEN è precedente al piano regionale rifiuti e quindi non soggetta al fattore di pressione. Rappresenta quindi il primo vero banco di prova di questa Amministrazione che ha ereditato la battaglia vinta sulle nuove richieste dalla precedente Amministrazione e dal Comitato.
Riveste quindi una straordinaria importanza il modo e il tempo cui si muoverà il nuovo Assessore all'ambiente e la fermezza che l'Amministrazione dimostrerà nelle opportune sedi. Inutile presentarsi alle conferenze, se lo si fa con persone "delegate", magari ingaggiate all'ultimo secondo e si va con idee confuse. Così si fa solo il gioco dei discaricatori.

In questi anni abbiamo ingaggiato una durissima lotta che ci ha portato al punto in cui siamo: è stato approvato un piano rifiuti che blocca le future discariche, la Regione guarda con attenzione a Montichiari, i tecnici stanno molto attenti a quello che approvano, la Provincia se ne guarda bene dal ficcarsi in scomode situazioni come quelle della Gedit etc.
Ci auguriamo che questa Amministrazione non rovini tutto e ci faccia ripiombare nell'incubo da cui siamo appena usciti. Non ci possiamo permettere né improvvisazione, né tantomeno dilettantismo.

Buona serata
CC


martedì 2 settembre 2014

Fetore, tanfo, miasma, puzza.



Questa mattina a Vighizzolo c'era odore. Alle 07:45 è arrivata in centro una folata "importante". Ne sono seguite altre. Alle 08:00 all'asilo si avvertiva un'acre odore di marcio, rfiuti e putrescenza mista a gas.
Lo scrivo così, giusto per ricordare che la puzza c'è ancora, meno che in passato ma c'è. Lo scrivo anche perchè così rimane nella memoria della rete e se dovesse servire ci potremo ricordare del giorno e dell'ora.

Buona giornata a tutti
CC