mercoledì 11 novembre 2015

Fraccaro all'inaugurazione della casa di riposo di Calcinato. Pagata dalla sig.ra Grandi Gabana

Ciao a tutti, vi posto qui sotto un interessante articolo apparso quattro giorni fa sul BresciaOggi.
A questo link la versione online di QuiBrescia: >> http://www.quibrescia.it/cms/2015/11/07/calcinato-operativa-nuova-casa-di-riposo/

Il sindaco Fraccaro all'inaugurazione di un nuovo nucleo della casa di riposo, gentilmente finanziato dai proprietari della discarica Gedit, è una notizia che non può passare inosservata.

Ovviamente io non ci credo e non lo penso minimamente ma immagino che qualcuno, a Montichiari, potrebbe trovare l'articolo molto "sospetto" e potrebbe quindi pensare di aver capito un sacco di cose.
Perchè Basilio Rodella è diventato vicesindaco, perchè ad oggi non sono state ancora rese pubbliche tutte le conversazioni intercettate in cui il vicesindaco parla amichevolemnte con la sig.ra Grandi Gabana e il sig. Zinetti ( ma sono state date solo blande spiegazioni) di questioni ambientali monte clarensi. Forse potrebbe capire il perchè è stata messa una persona di buona volontà ma "troppo" giovane e inesperta in un assessorato così delicato come quello all'ecologia.
Io non lo penso ma qualcuno potrebbe credere di aver capito perchè il sindaco abbia liquidato, nell'ultimo consiglio comunale, la questione della convenzione con la Gedit in fretta lasciando poco spazio al dialogo e nessuna speranza sulla sua realizzazione. Forse potrebbe pensare anche di aver capito perchè il solo nominare la Gedit e la famiglia Gabana facciano scattare i nervi al sindaco e alla maggioranza.

Come già detto io non lo penso ma lo scrivo, lo faccio perchè su questo blog abbiamo sempre scritto di cose "strane" che meritavano un'attenzione particolare, lo abbiamo fatto con quelli di prima, lo facciamo con quelli di adesso. Lo faccio perchè qualche anno fa scrissimo un articolo molto duro su alcuni membri della maggioranza leghista rei di aver giocato una partitella di calcio con una maglia "griffata" dal gruppo Systema. Lo scrivo perchè per noi continua ad essere inaccettabile che chi compromette il nostro territorio poi regali due posti letto agli anziani, una rotonda ben curata o contribuisca a ristrutturare un centro di accoglienza pensando di chiudere, con l'elemosina, la questione. Il nostro territorio non è in vendita, e neppure noi.

Buona serata
CC